• arte
  • natura
  • eventi
  • mostre
  • concerti
Please Wait

Federica Marangonirainbow crash

Federica Marangoni
italia (1940)
/ L'OPERA

rainbow crash, 2003
corten e vetro

L’incontro tra natura e artificio è uno dei temi di questa scultura in vetro, neon e ferro. Federica Marangoni è stata una delle prime artiste italiane a realizzare rappresentazioni e opere multimediali usando televisori, film e video fin dagli anni Settanta e materiali nuovi come il vetro. Quest’ultimo è stato uno dei suoi materiali prediletti, per via della “sua presenza effimera, trasparenza, fragilità”. Questa fragilità è fortemente espressa in questo lavoro che suggerisce come la natura venga frequentemente distrutta in nome del progresso tecnologico e del consumismo.

L’utilizzo di otto colori, invece dei sette naturali, serve a ricordare che questa non vuole essere una rappresentazione di fenomeni naturali, ma che è un’opera d’arte basata sulla trasformazione della bellezza in frammenti di materiali grezzi. La sensazione dell’energia dinamica e del moto del “frantumarsi” è sottolineata dal penetrare del bagliore del vetro attraverso la sezione superiore del pilastro, seguito da un movimento discendente verso i cocci alla base. In comune con molte altre opere del Parco e con il nuovo linguaggio scultoreo del XX secolo, Rainbow Crash si riferisce alla natura e alla cultura anziché alle gesta eroiche e utilizza materiali industriali, normalmente presenti in contesti popolari anziché artistici.

Gallery artista
Gallery artista
Gallery artista
Gallery artista
Gallery artista
Federica Marangoni
italia (1940)

BIOGRAFIA


Federica Marangoni è nata a Padova nel 1940 dove, dopo aver compiuto gli studi classici, ha frequentato l’Accademia di Belle Arti nei primi anni Sessanta. Ha incominciato a esporre i suoi lavori di pittura alla 53esima Collettiva della Fondazione-Opera Bevilacqua La Masa, storica istituzione veneziana per la promozione di giovani artisti.

Tra gli anni 1966/68 opera una decisa svolta formale, movendo dalla pittura verso lavori di natura tridimensionale. Il neon e il vetro assumeranno un ruolo fondamentale nella sua produzione artistica. Marangoni ha presentato opere anche di notevoli dimensioni, oltre che in Italia, negli Stati Uniti, Giappone, Germania e Svizzera.

INFO UTILI

COME RAGGIUNGERCI
Per arrivare da Siena su strada asfaltata, percorrere la SP 408 fino a Ponte a Bozzone; lì girare a sinistra e seguire le indicazioni per Pievasciata / Parco Sculture.
Da Siena sono circa 15 chilometri.
IL PERCORSO
Il percorso all’interno del Parco è lungo circa 1,5 chilometri ed è percorribile senza difficoltà con passeggini e sedie a rotelle adeguate.
Su richiesta e in base alla disponibilità, possiamo accompagnare persone con disabilità o mobilità ridotta con il kart elettrico. Contattaci per maggiori informazioni.
ORARI E BIGLIETTI
Il Parco è aperto ogni giorno (domeniche e festivi compresi) dalle 10 alle 18. Ultimo ingresso un'ora e mezza prima della chiusura. In caso di maltempo l'orario potrebbe subire variazioni.
Le tariffe di ingresso sono: €10 adulti | € 5 ridotto under 18 | Gratuito 0-4 anni
Non è necessaria la prenotazione. La APP del Parco, disponibile gratuitamente su Apple Store e Google Play Store, è un’ottima audioguida!
GRUPPI NUMEROSI
In caso di gruppi superiori alle 12 persone vi chiediamo di prenotare l’ingresso in anticipo, per facilitare l’organizzazione.
Sono disponibili visite guidate in italiano e in inglese su prenotazione, da concordare preventivamente.
UNA VISITA PER TUTTI
La visita del Parco dura, in media, un’ora e mezzo ed è assolutamente adatta ai bambini! Gli amici a 4 zampe sono benvenuti (purché tenuti al guinzaglio!).
Il Parco non ha un punto ristoro, ma saremo lieti di consigliarvi alcuni ristoranti raggiungibili in auto in pochi minuti. Area picnic disponibile
Logo parco footer

PARCO SCULTURE DEL CHIANTI
Strada provinciale 9, 48
53019 Pievasciata - Castelnuovo Berardenga (Si)
P.I. 01181460526 C.F. 92044080528
Tel: +39 0577 357151 E-mail: info@parcosculturechianti.it
Privacy Policy

SCARICA LA NOSTRA APP