• arte
  • natura
  • eventi
  • mostre
  • concerti
Please Wait

Christoph SpathBalance

Christoph Spath
Germania (1957)
/ L'OPERA

Balance, 2002
Granito e vetro

La densità e il peso del granito africano contrapposti alla leggerezza e alla trasparenza del vetro: così in quest’opera si cerca l’armonia tra il naturale e l’artificiale. Il granito e il vetro, infatti, sono entrambi composti di quarzo; il vetro, però, deve essere lavorato e modellato dall’uomo per assumere il suo aspetto finale. Il corpo principale della scultura è stato realizzato a Pietrasanta, mentre i 400 chili di vetro – con cui l’artista allude alla vita interiore o all’anima – arrivano dalla vicina Siena e i diversi colori del granito sono stati appositamente scelti per armonizzarsi con la tavolozza della natura circostante. Le diverse trame e il trattamento delle superfici evidenziano, infine, il contrasto tra l’aspetto naturale e l’intervento artistico. La scultura è esposta a sud, posizionata su una collinetta che consente l’illuminazione massima dell’inserzione vitrea durante il giorno. L’artista mira, così, a suscitare nello spettatore un senso di equilibrio: la mente può vagare ed assorbire la bellezza e la diversità dell’ambiente circostante come se fosse un tutt’uno con esso.

Gallery artista
Gallery artista
Gallery artista
Christoph Spath
Germania (1957)

BIOGRAFIA


Christoph Spath è nato a Stoccarda, in Germania, e ha studiato architettura e scultura ad Aachen e Duesseldorf. Nel 1982 si trasferisce nel Vermont (USA), dove lavora per 15 anni come scultore residente presso la Vermont Marble Exhibit e come insegnante di scultura e intaglio della pietra. Nel 1997 è a capo della neonata divisione Pietra del Johnson Atelier a Mercerville, nel New Jersey, dove affianca giovani artisti nell’esplorazione dell’intero potenziale della tecnologia avanzata per la lavorazione della pietra. La sua esperienza abbraccia più di 25 anni di lavoro come artista attivo, combinati con l’insegnamento, la gestione di progetti e lo sviluppo di software.
Le sculture di Spath sono principalmente scolpite nella pietra, spesso combinata con vetro e luce. Sono esposte ampiamente negli Stati Uniti e in Europa.

INFO UTILI

COME RAGGIUNGERCI
Per arrivare da Siena su strada asfaltata, percorrere la SP 408 fino a Ponte a Bozzone; lì girare a sinistra e seguire le indicazioni per Pievasciata / Parco Sculture.
Da Siena sono circa 15 chilometri.
IL PERCORSO
Il percorso all’interno del Parco è lungo circa 1,5 chilometri ed è percorribile senza difficoltà con passeggini e sedie a rotelle adeguate.
Su richiesta e in base alla disponibilità, possiamo accompagnare persone con disabilità o mobilità ridotta con il kart elettrico. Contattaci per maggiori informazioni.
ORARI E BIGLIETTI
Il Parco è aperto ogni giorno (domeniche e festivi compresi) dalle 10 alle 18. Ultimo ingresso un'ora e mezza prima della chiusura. In caso di maltempo l'orario potrebbe subire variazioni.
Le tariffe di ingresso sono: €10 adulti | € 5 ridotto under 18 | Gratuito 0-4 anni
Non è necessaria la prenotazione. La APP del Parco, disponibile gratuitamente su Apple Store e Google Play Store, è un’ottima audioguida!
GRUPPI NUMEROSI
In caso di gruppi superiori alle 12 persone vi chiediamo di prenotare l’ingresso in anticipo, per facilitare l’organizzazione.
Sono disponibili visite guidate in italiano e in inglese su prenotazione, da concordare preventivamente.
UNA VISITA PER TUTTI
La visita del Parco dura, in media, un’ora e mezzo ed è assolutamente adatta ai bambini! Gli amici a 4 zampe sono benvenuti (purché tenuti al guinzaglio!).
Il Parco non ha un punto ristoro, ma saremo lieti di consigliarvi alcuni ristoranti raggiungibili in auto in pochi minuti. Area picnic disponibile
Logo parco footer

PARCO SCULTURE DEL CHIANTI
Strada provinciale 9, 48
53019 Pievasciata - Castelnuovo Berardenga (Si)
P.I. 01181460526 C.F. 92044080528
Tel: +39 0577 357151 E-mail: info@parcosculturechianti.it
Privacy Policy

SCARICA LA NOSTRA APP